Bud Davanti, di dietro tutti quanti

Breve uscita per togliere la ruggine alla bici.

Teo aveva ancora sulla bici gli ultimi due numeri di gara “Triathlon Locarno” e “Pedala Con Aldo” … la dice lunga sullo stato di forma

Bud vince come al solito la volata alla colazione, una tattica ben studiata per mettere la bici sotto tutte le altre

Essendo una mattinata di sole, sono decine i gruppi in strada e i Tri-Glicerid decidono di prendere la scia di almeno una decina di questi.

Il primo ci stacca già alla salita del Pizzo di Cernobbio.

Poi si aggancia un altro gruppo a Laglio che ci tira la volata, vinta da Biscia.

Quindi tirata fino a Brienno, dove ci sono i mercatini di Natale, molto ben nascosti e nuovo gruppo fino ad Argegno dove è il turno di Teo che si lancia in una lunga fuga e giunge per primo in piazzetta. Qui finisce le energie e arranca fino a Lenno…. dove, come Francisco Duran contro Sugar Ray Robinson, dichiara “No Mas

Arriva un nuovo Gruppo e di nuovo in scia fino ad Ossuccio e GPM Tamoil. Qui Bud attacca e stacca tutto il gruppo e viene superato da Cobra. Bud non molla e con uno scatto di orgoglio, riesce a staccare tutti (ma proprio tutti) ed arrivare primo al distributore.

Proseguiamo contro vento fino a Cadenabbia e attendiamo Teo, che non arriva….

Rientro quindi fino a Lenno dove Teo ha recuperato energie e aggancia un paio di gruppi, staccando insieme a Bud sia Teo che Biscia. La scena si ripete almeno tre volte, ad Argegno, a Laglio, e a Moltrasio, dove il gruppo si ferma ad attendere Biscia.

Ultima asperità di giornata (come direbbe DeZan) con il pizzo di Cernobbio dove Cobra stacca all’ultimo metro Bud.

Discesa finale a Cernobbio e meritata Birretta

Classifica di tappa

Classifica Generale

Hits: 77

Leave a Reply