Il passo della cava – 2019 edition – L’ignominia suprema

Resoconto degli eventi

Tutto parte alla grande… Il Biscia, dopo non aver dormito la notte per problemi familiari e a voi lascio fantasticare sul tipo di nottata trascorsa, si presta insieme ad Aldo e Cuuu a scalare il passo della Cava ( lato facile) senza farsi mancare la salitona di Claino con Osteno.

Aldo e Biscia partono alle 7.30 da Brienno e arrivati ad Argegno ricevono la chiamata da  Cuuu, il quale sostiene di aver rotto un raggio della bici. Gli viene consigliato, visto la giornata festiva, di fermarsi presso il noleggio bici (aperto anche la domenica)  di San Fedele Intelvi, ora Centro Valle Intelvi, per chiedere di poter sistemare il mezzo.

I due, da Argegno proseguono in direzione Menaggio, fiduciosi di poter incontrare Cuuu prima della salita… Come da prassi tappa alla fontanella di Sant’Anna e dopo una decina di minuti  ci raggiunge  Cuuu.

E non ci raggiunge con la sua solita bici da corsa ma con una mtb E-BIKE Cube. Per chi non avesse ancora letto bene E-BIKE!

Gli ispettori UCI hanno classificato il caso come frode tecnologica.

“L’intero Tri-gliceridi Team è scioccato e deluso dalla notizia”.

Questa è stata la reazione ufficiale , in un comunicato della squadra, alla positività al doping tecnologico utilizzato dall’atleta.

Ripartendo increduli da quanto accaduto, i tre si dirigono alla volta del passo della Cava. L’unico a tenere il passo della bici elettrica è Aldo, mentre Biscia arranca. Cuu inoltre infierisce in salita rispondendo al telefono ad una chiamata di lavoro, salendo in modalità ECO. 

L’ordine di arrivo è la seguente:

  1. Aldo
  2. Cuuu (spegne il motore per compassione)
  3. Biscia.

Sosta in cima e si riparte. Arrivati a Porlezza Cuuu ci fa notare che il tempo del noleggio stà scadendo e con ancora tre tacche di batteria a disposizione inserisce la modalità turbo e ci saluta. La salita di Claino viene affrontata ad una velocità media di circa 25 km/h. 

Conclusioni: il team si riserva di prendere duri provvedimenti, a meno che qualcuno non offra un piatto di pizzoccheri.

Penalità importanti per CUUU!!! che vanifica gli sforzi delle ultime settimane per risalire in classifica

L’ignomimia suprema

Lampi, saette, terremoti, clismi e cataclismi

Il cielo oscurato da nubi. Strati, combostrati, comulonembi. la luce oscurata da veli nottilucenti.

All’improvviso ecco un varco di luce in cielo e compare un dito minaccioso ed una voce cavernosa urla tra le genti terrorizzare:

Tu!!! Cuuu!!! come hai osato!!!

Il Demone si è impadronito di te, hai osato rompere la legge prima della congregazione.

Lunghe e dolorose sofferenze saranno a te destinate. Traino di gravi in salita, rigonfiamento di gomme a fiato, discese senza freni.

L’onta sia indelebile, e le sofferenze alleviate solo dal pizzocchero innaffiato da abbondante nettare degli dei.

Il luogo dell’avvistamento è diventato luogo sacro di apparizione. Ad ogni successiva scalata del passo della cava, Cuu!!! dovrà affrontare la salita almeno due volte, inseguito da Supergiovane all’urlo di “il Mortirolo è più facile”.

Per ottemperare alle richieste divine, Cuu!!! sarà penalizzato di ben 10 punti nella classifica di tappa, annullando i progressi accumulati durante l’estate.

La bicicletta elettrica sarà ammessa solo su prescrizione medica

Classifica di tappa

Classifica Generale

Superprestige

Hits: 33

Lascia un commento