Esso il giovane (non parente di Plinio il vecchio)

L’impresa del mese è dietro l’angolo. Ad avvalorarla il bagno ad Ossuccio che come è risaputo è un moltiplicatore di impresa: una tranquilla uscita di Bud sul lago: Como – Ossuccio – Bagno – Birra e Ritorno.

Sulla via del ritorno, un giovane affianca Bud al bivio delle Vecchia Regina e senza salutare (primo errore) prende la strada bassa.

Giovane come Supergiovane, scatta, sprinta e strepita e Bud lo lascia andare per raggiungerlo in progressione. Appena raggiunto esso scatta, sprinta e strepita per altre tre volte fino a raggiungere lo strappo di Moltrasio.

L’abito non fa il monaco, ma il casco fa il ciclista

Esso Il Giovane si presenta siffatto: niente casco (secondo errore), cuffiette alle orecchie (terzo errore), cambio incrociato (quarto errore).

Ad aggravare il punteggio di Esso il giovane, la posizione in sella, messa in atto ad ogni accenno di discesa (si ricordano i noti dislivelli in discesa che ci sono sulla Regina Vecchia, soprattutto nella prima parte in direzione Como): sedere fuori sella e sterno sulla sella (quinto e sesto errore) e mani alte sul manubrio con un angolo polso-avambraccio di almeno 130 gradi (settimo errore) con una presa saldissima sulle leve dei freni (ottavo errore)

Un tentativo di dialogo intergenerazionale

Il cambio incrociato sferraglia con un rumore che fa rabbrividire e ad un certo punto, preso da un moto di compassione, Bud si lascia affiancare da Esso il giovane (ricordo che dopo il quarto scatto, questi era dietro) per chiedergli di allineare i rapporti.

Esso il giovane stacca una mano dalla sua labile presa sul manubrio e si porta la mano alle cuffie per poter sentire. Si rileva un gesto irrilevante ai fini della conversazione in quanto la risposta è tipo che la bicicletta è nuova (e quindi???). Bud cerca di spiegargli che il deragliatore ha il doppio scatto, ma questi non sa cosa sia un deragliatore e pensa che si riferisca alla cuffia, in quanto riporta la mano alla cuffia e riparte appunto di scatto (nono errore).

Teorie e tecniche di manutenzione della bicicletta

Bud lo lascia andare e procede del suo passo tanto che in cima allo strappetto di Moltrasio lo ha ormai ripreso di nuovo (e fanno 5).

Esso il giovane, si lancia quindi nella discesa dei canottieri di Moltrasio con la sua posizione improbabile ma Bud sta per svelargli un segreto…. prima però Bud decide di spiegargli un sistema di lubrificazione della catena per ovviare allo sferragliamento del cambio:

  • rimanere impiccato alla ruota di Bud sulla salita del Pizzo di Moltrasio ed arrivare con la lingua a terra
  • Arrotolare la lingua
  • lanciarsi nella discesa insistendo sulla posizione testata sulle lunghe discese tra Laglio e Moltrasio
  • posizionarsi con sedere fuori sella, sterno sulla sella e mani alte sul manubrio con un angolo polso-avambraccio di almeno 130 gradi
  • Srotolare nuovamente la lingua
  • Posizionare gentilmente la lingua sul deragliatore
  • Lubrificare ad arte la catena

L’esperienza conta e l’ignoranza impera

Esso il giovane non ascolta il suggerimento e continua a far sferragliare il cambio, e tenta la fuga nella discesa del Pizzo di Cernobbio (decimo errore), ma evidentemente oltre al ragionier Ugo ignora le leggi fondamentali della fisica ed in particolare ignora le leggi di Newton e della gravità:

Bud semplicemente stacca le mani dai freni e si lascia scivolare, arrivando in quel di Cernobbio con alcune decine di metri di vantaggio.

Esso il giovane ormai sopraffatto si mette in scia e si fa trascinare fino a villa Olmo, dove parte la progressione finale di Bud. Esso il giovane non prova neanche a rispondere e arriva con alcune decine di metri di distacco, con lingua di fuori, dopo aver finalmente deciso di lubrificare la catena.

Esso il giovane è così cotto che non riesce più a raggiungere Bud tra Villa Olmo e Borgo Vico

Una nuova recluta

Abbiamo finalmente trovato un degno rivale per Supergiovane?

Una delle regole del tri-gliceride è di avere sempre un biglietto da visita in tasca (sarete testati su questo nei prossimi giorni)

Bud rallenta e offre un surplace che neanche Maspes, in attesa di Esso il giovane per donargli un biglietto da visita ma di Esso il giovane non vi è più traccia (undicesimo ed ultimo errore)…. dissolto come neve al sole.

Supergiovane si è salvato anche questa volta, non abbiamo ancora trovato il Super-Supergiovane

Visits: 54

Leave a Reply