La sconvolgente risposta del compagno di squadra del trionfatore del Grande Slam

A seguito dell’esclusiva intervista con Cobra che celebrava la conquista del Grande Slam, abbiamo rintracciato il compagno di squadra Bud che aveva dichiarato a inizio stagione “ho già il titolo in tasca, non temo avversari”

Q: Ha letto le dichiarazioni di Cobra?

Bud: e’ incredibile come possa vantarsi di una impresa conquistata con l’inganno

Q: Può essere più esplicito? 

Bud: Cobra ha sfruttato un cavillo del regolamento, introdotto per facilitare lo sviluppo di discipline minori, per conquistare il trofeo più importante degli sport di resistenza

Q: di che cavillo parla?

Bud: In collaborazione con il Comitato Olimpico Internazionale, è stata introdotta una regola per cui chi partecipa in solitaria ad una gara, potrà far valere detta gara ma con punteggio dimezzato. Tale regola serviva a introdurre nuove discipline come l’ultramaratona, lo sci di fondo, il trail running, lo skiathlon, la combinata nordica e altre discipline estreme.Ebbene, Cobra si e’ avvalso di questa regola Questo articolo e’ stato fatto valere per la “Olcella Happy Run”, gara non riconosciuta da nessuna federazione.Tra l’altro non esistono prove fotografiche della partecipazione di Cobra a questa competizione (probabilmente inesistente)

Q: Fara’ ricorso alla federazione?

Bud: se non fosse stato un compagno di squadra, i nostri avvocati avrebbero già fatto ricorso

Q: Sembra di rivivere il dualismo Cunego-Simoni o peggio ancora Roche-Visentini

Bud: no, solo un po’ di amarezza. Dopo l’esclusione della squadra dalla Roubaix, avevo puntato tutto sul Grande Slam. Il presidente aveva preparato un calendario in mio favore, ero in netto vantaggio con 3 prove su 4 già da giugno, ma Cobra ha approfittato di un cambiamento di programma dell’ultimo minuto che mi ha portato verso località balneari facendomi perdere la quarta prova, per fare il suo affondo e superarmi in extremis

Q: Come proseguirà la sua stagione?

Bud: volevo avvertire i miei avversari che nonostante la cocente delusione, la stagione non e’ finita e ci sono ancora molti premi prestigiosi che punto a conquistare grazie al sostegno del mio team

Q: Un suo compagno ha conquistato il Grande Slam, lei e’ arrivato ad un passo dal trofeo. I Tri-Gliceridi sembrano essere la squadra più forte del momento

Bud: in effetti abbiamo un organico importante, con importanti personalità pronti ad attaccare su ogni campo

Q: Temete altre squadre?

Bud: La nostra e’ una delle formazioni di riferimento del movimento, ma esistono squadre molto forti:

  • “I fenomeni” di TrePalle
  • “Le gioie del lago” di Bellano, Menaggio e Limonta
  • “Gli amici della saponetta” di Gaiole in Chianti

Che hanno atleti di altissimo livello

Q: Obiettivi per l’anno prossimo

Bud: Roubaix su tutto, se i nostri atleti sapranno convincere i relativi sponsor e partner strategici, e chiaramente il Grande Slam 2019

Q: Infine un saluto al suo compagno Cobra.


Bud: AUGURIIIIIII

Hits: 556

Leave a Reply