La gamba non gira

Domenica di Aprile con temperature invernali.

Gli unici due disponibili sono Bud e Teo. Come ormai da abitudine l’incontro tra i due è fissato da Melillo per le ore 09:00 (non prima per il rischio attraversamento cinghiali).

A pancia piena si decide meglio: il lago è escluso visto l’ostilità dei cittadini di Brienno che la settimana precedente hanno preso di mira il povero Cobra; la strada verso sud è già stata testata e non permette di avere punti dislivello; pertanto Teo propone giro Erba – Bellagio -Como.

Bud è un poco titubante perché deve essere a casa presto ma Teo gli ricorda che qualsiasi giro, indipendentemente da orario di partenza e lunghezza del tracciato viene studiato appositamente per poter essere a casa per le ore 12:30 ! GARANTITO !

Pur non campendo la logica ma ancora in estasi per la crema pasticcera della brioche , Bud prima tentenna, poi da un altro morso e alla fine accetta.

Si parte …

Siamo sulla prima asperità : la salita che porta da Camerlata a Tavernerio. Incidente tecnico per Bud che rompe un raggio. Le Look si sa, sono dei gioiellini costosissimi ma purtroppo anche delicate.

Bud non si demoralizza, avvolge l’astina rotta per fare in modo che non tocchi con nessun’altra parte e risale in sella.

Non si capisce se questo sia dovuto al problema tecnico ma va subito in crisi, tanto che dopo la rotonda di Lipomo viene acciuffato una una signora filippina in sella ad una simil Graziella che lo affianca ma poi non lo sorpassa per rispetto.

A Tavernerio, Bud dichiara che la mancanza del raggio incide fortemente sulle prestazioni della bici in quanto la ruota deformata va a generare con il rotolamento forti vibrazioni e al tempo stesso non permette un moto perfettamente rettilineo.

Arriviamo ad Erba, passando per Albavilla e parte la seconda salita verso Asso.

Anche in questo caso Bud arriva al bivio per Canzo distaccato e inizia a paventare la possibilità di tornare indietro.

Teo gli fa notare che oramai sono arrivatati quasi a metà strada e lo incita a proseguire.

Anche in questo caso, Bud prima tentenna, poi pensa alla brioche di Melillo e alla fine riparte.

Se vede che è in affanno, soprattutto quando li sorpassa un gruppo con in ultima posizione una modella bionda e neanche se ne accorge.

Arrivati al bivio per Valbrona, Bud alza bandiera bianca: la gamba non gira!!!

Il giro dei laghi

Si ritorna a casa con andatura turistica facendo un giro panoramico per i laghetti del Segrino, Alserio e Montorfano.

Lungo il percorso di ritorno, Bud ancora incredulo per la debacle si ferma pure a verificare che non ci siano problemi tecnici ad infierire sulla prestazione.

No… bici pare a posto, è lui che non ne ha!

Alla fine, i due riescono a tornare in anticipo ( alle ore 12:00 sono già a casa) e accumulano 4 punticini per la distanza più 1 per il dislivello.

Gli altri ???

Biscia, come al solito da buca con un messaggio alle due di notte (chissà cosa farà a quell’ora), per poi postare le foto della grigliata che stava preparando il mattino seguente.

Cuu!!! è sempre attivo, con carrettino e figlia ritorna a Turbigo da Pavia. Forse aveva dimenticato lì qualcosa dalla volta precedente. 86 Km e 6 punti TriGliceride.

Non pervenuto Supergiovane che dopo le prestazioni di tutto rispetto delle settimane precedenti , da qualche giorno non è più salito in sella. Starà facendo manutenzione alla bici ? Gli hanno tolto il cellulare? Ha ripreso a studiare? Ha trovato lavoro? … Vedremo.

Altro non pervenuto è Cobra, il quale ha rifiutato l’invito ad uscire con i compagni di squadra con un semplice “Devo andare a messa“. Sappi che il Trigliceride D’Oro garantisce la gloria eterna ma la partecipazione alla Messa non da alcun punto di abbuono.

Enzo, come al solito sarà uscito ma non lo vuole far sapere in giro.

Aldo, il campionato di calcio sta quasi per finire.

Daniele, chi ???

Hits: 36

Lascia un commento